Dei Perfetti Sconosciuti: su Radiocoop si parla del video de “L’Amore Morde”

È uscito su Radiocoop un bell’articolo sul video de L’Amore Morde, nuovo singolo di Dei Perfetti Sconosciuti.

Con il video de L’Amore Morde, Dei Perfetti Sconosciuti mettono in scena una rappresentazione a tratti onirica e fanciullesca, per celebrare il più primordiale e istintivo dei sentimenti

Radiocoop

Il brano anticipa Fuori, il nuovo album della band toscana in uscita il 18 Marzo.

Foto di Martina Ridondelli

Dei Perfetti Sconosciuti – su Indie-Eye bellissimo approfondimento sul video de “L’Amore Morde”

Su Indie-Eye è uscito un bellissimo approfondimento sul nuovo video de L’Amore Morde, ultimo singolo dei toscani Dei Perfetti Sconosciuti.

L’articolo, a cura di Michele Faggi e pubblicato nella rubrica CoverStory, contiene anche la recensione e un’intervista a Paolo Ronda (cantante e autore Dei Perfetti Sconosciuti) e Serena Cercignano (Teatrino di Puck), artista del Teatro di Figura che ha realizzato il video.

Realizzato nel rispetto totale della forma e delle tecniche del teatro di figura, quindi con interventi davvero minimali in post, il video de “L’amore Morde” realizzato dall’artista Serena Cercignano ( Teatrino di Puck ) per la band toscana Dei Perfetti Sconosciuti è un modo del tutto originale di fondere le regole dei videoclip performativi con quelle legate ad esigenze più strettamente narrative. Ne viene fuori un affascinante gioco visual che rilancia la forma del teatro di figura nel territorio di convergenza del video musicale.

Michele Faggi, Indie-Eye

Dei Perfetti Sconosciuti: esce oggi il nuovo singolo “L’Amore Morde”. Streaming e video

Esce oggi L’Amore Morde, il nuovo singolo dei toscani Dei Perfetti Sconosciuti.
Il brano anticipa il nuovo album “Fuori” (in uscita il 18 Maggio) ed è ora su Spotify.
È stato pubblicato anche il videoclip, disponibile su YouTube.

Paolo Ronda, cantante e autore della band, lo descrive così:

“L’amore non è quello che quei poeti del cazzo vogliono farvi credere. L’amore ha i denti, i denti mordono, i morsi non guariscono mai. Nessuna parola, nessuna combinazione di parole può chiudere le ferite d’amore. È tutto il contrario, questo è il bello. Se quelle ferite si asciugano, le parole muoiono con loro” (Stephen King, Stagioni Diverse)

Amo King, ho letto tutti i romanzi e ritengo che nelle sue storie dell’orrore sia intrinseca una poesia meravigliosa. Da queste parole citate, nasce l’idea per “L’Amore Morde”. Ho sempre cercato di non scrivere canzoni d’amore, così in questo caso ho buttato giù una specie di lettera indirizzata all’amore, come se fosse una persona, un amico, un confidente. Quell’amico che a volte è troppo ingombrante, a volte ne senti la mancanza come dell’aria stessa. Sai che ti ferirà ma non puoi farne comunque a meno. 

Il Video: Tra atmosfere di rarefatta surrealità e giochi di figure e luci, il video rappresenta la proiezione di una fiaba in un teatrino delle ombre.
Una navicella spaziale lascia cadere un seme.
Alcuni personaggi se ne prendono cura, ma il piccolo seme cresce come un ramo secco e si trasforma in una creatura malvagia, inquietante e distruttiva.
Solo l’intervento di un mago riuscirà a contenerla, rivelando che la natura impetuosa di quell’essere nient’altro è che la forza dell’amore: una furia fuori controllo in grado di ferire e mordere come nessun altro sentimento umano.
Il mago ricorda alla creatura la sua vera natura: la capacità di trasformarsi.
E così Amore prende forma e colore, si libera ed espande a dismisura, travolgendo tutto e tutti con il suo calore.
Con il video de L’amore morde, Dei Perfetti Sconosciuti mettono in scena una rappresentazione a tratti onirica e fanciullesca, per celebrare il più primordiale e istintivo dei sentimenti

Dei Perfetti Sconosciuti sono un quartetto toscano. La loro estetica si caratterizza per i diretti rimandi a sonorità rock, pop e indie, contaminate da calde e delicate sperimentazioni elettroniche.

Dopo essersi fatti notare in numerosi contest, nel 2017 pubblicano il singolo Mille Pezzi. Nel solito anno esce il loro disco d’esordio, al quale fa seguito un tour che li porta a suonare in giro per la Penisola.

I Dei Perfetti Sconosciuti hanno di recente ultimato le registrazioni di “Fuori”, il loro secondo disco, in uscita il 18 Marzo e anticipato dal singolo “L’Amore Morde”.

Dei Perfetti Sconosciuti: il video de “L’Amore Morde” in anteprima su Mescalina!

L’Amore Morde è il nuovo video di Dei Perfetti Sconosciuti. Da oggi lo trovi in anteprima su Mescalina!

Tra atmosfere di rarefatta surrealità e giochi di figure e luci, il video rappresenta la proiezione di una fiaba in un teatrino delle ombre.


Una navicella spaziale lascia cadere un seme. 
Alcuni personaggi se ne prendono cura, ma il piccolo seme cresce come un ramo secco e si trasforma in una creatura malvagia, inquietante e distruttiva.

Solo l’intervento di un mago riuscirà a contenerla, rivelando che la natura impetuosa di quell’essere nient’altro è che la forza dell’amore: una furia fuori controllo in grado di ferire e mordere come nessun altro sentimento umano.

Il mago ricorda alla creatura la sua vera natura: la capacità di trasformarsi.
E così Amore prende forma e colore, si libera ed espande a dismisura, travolgendo tutto e tutti con il suo calore.

Con il video de L’amore morde, Dei Perfetti Sconosciuti mettono in scena una rappresentazione a tratti onirica e fanciullesca, per celebrare il più primordiale e istintivo dei sentimenti

Alice Tambourine Lover: riascolta l’intervista su Radio Città Aperta

Venerdì 11 Febbraio, Alice di Alice Tambourine Lover è stata intervistata da Radio Città Aperta nel corso della trasmissione Alternitalia

Durante la diretta, è stata ripercorsa la storia del duo: dai richiami psichedelici e stoner della band Alix, fino alle atmosfere delicate e alla poetica del progetto Alice Tambourine Lover.

Una bella chiacchierata arricchita dall’ascolto del nuovo singolo Forse Non Sei Tu , uscito in vinile per Go Down Records e contenente anche la cover di Vorrei Incontrarti di Alan Sorrenti.

Structure – XX su Smemoranda!

Per molti e molte di noi la mitica “Smemo” rappresenta non solo una semplice agenda-libro, ma un vero e proprio pezzo di storia: una fedele alleata a cui affidare, ieri come oggi, i nostri pensieri e la nostra routine quotidiana.

Ed è bellissimo vedere che proprio su Smemoranda.it, tra i dischi per cominciare bene il 2022 segnalati da L’Alligatore si citi anche XX di Structure, l’ultimo progetto di Stefano Giovannardi.

Bella sorpresa questo XX di Structure […] Un bel progetto affascinante 

XX è uscito lo scorso 5 Marzo via Riff Records: un disco tutto al femminile, che ha visto la partecipazione di Barbara Cavaleri, Chiara Castello, Eli Nancy Natali, Francesca Bono, Francesca Palamidessi, Laura Boccacciari , Manuela Pellegatta, Maria Devigili, Silvia Caracristi, Verdiana Raw.

Alice Tambourine Lover recensiti da Music Map!

Su Music Map, un’altra ottima recensione per Alice Tambourine Lover con il loro nuovo singolo “Forse Non Sei Tu”

Gli Alice Tambourine Lover ribadiscono la loro solidissima identità e diverse belle intuizioni musicali.

.

Il singolo è stato pubblicato da Go Down Records in vinile e digitale.
Nel Lato B la versione rivisitata dal duo di “Vorrei Incontrarti”, uno dei capolavori dell’ Alan Sorrenti progressivo.

Alice Tambourine Lover su Suffissocore

Ancora belle parole per Alice Tambourine Lover e il loro nuovo singolo “Forse Non Sei Tu”

Suffissocore lo definisce:

Un viaggio in cui capita di spaventarsi, di sperimentare un distacco fino a “volersi incontrare” di nuovo

Pubblicato da Go Down Records in vinile e digitale, il singolo contiene nel Lato B la versione rivisitata dal duo di “Vorrei Incontrarti”, uno dei capolavori dell’Alan Sorrenti progressivo.

Notwist: uno sguardo su “Vertigo Days”

Un anno fa ci arrivava tra le mani un disco destinato a rimanere a lungo nelle nostre playlist: Vertigo Days dei Notwist.
L’album, pubblicato da Morr Music, segnava il loro ritorno dopo sette anni di una delle band tedesche indipendenti più iconiche degli ultimi anni.

In Italia il disco è stato accolto molto bene da addetti ai lavori e non.
A distanza di 365 giorni, Vertigo Days è stato segnalato tra i migliori dischi dell’anno appena trascorso. Ne riportiamo alcune.

Nel numero di Dicembre 2021, Rumore lo inserisce nella lista dei migliori 50 dischi dell’anno 

La webzine Kalporz inserisce Vertigo Days nella lista dei 20 migliori dischi dell’anno, alla posizione n°6

Su Ondarock, è uscita la classifica dei migliori 50 dischi secondo la redazione, nella quale compaiono anche i Notwist

Sentireascoltare ha pubblicato la consueta chart di fine anno selezionando 200 dischi. I Notwist sono alla posizione 68

Off Topic Magazine ha selezionato 50 dischi per l’anno appena trascorso. Vertigo Days è al numero 9. 

I Notwist sono presenti anche nella selezione di fine anno di NFO Radio

Su Rockambula, “Vertigo Days” è presente nella classifica dei migliori dischi stilata da Vittoriano Capaldi

Alice Tambourine Lover su Mescalina!

Nuova e bella recensione su Mescalina per l’ultimo singolo di Alice Tambourine Lover, Forse Non Sei Tu.

un assaggio che invoglia a voler approfondire ed ascoltare la loro intera discografia e a perdersi nel viaggio.

Ascoltalo su Spotify

Il nuovo singolo, uscito per Go Down Records, è cantato in italiano per la prima volta, con il testo di Vittorio Carniglia.
Nel Lato B una sorprendente versione di “Vorrei Incontrarti”, capolavoro rivisitato dal duo dell’Alan Sorrenti progressivo.